Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

Lunedì 25 giugno con la prova di tiro presso il poligono di Olivone si è conclusa la sessione 2018 degli esami di abilitazione alla caccia per il Cantone Ticino. Sono 44 i nuovi cacciatori, tra cui due esponenti del gentil sesso, che hanno ottenuto l’attestato di abilitazione. Il Presidente della Commissione esami Vasco Gamboni si è complimentato con i novelli cacciatori elogiandone l’impegno profuso sull’arco di due anni ricordando l’importanza dei corsi di formazione organizzati dalla FCTI e ringraziando gli

organizzatori con particolare riferimento al lavoro svolto da Eros Quadrelli e dai suoi collaboratori. Proprio per sottolineare l’importanza della formazione è stato Eros Quadrelli a consegnare ai promossi gli attestati. Il responsabile dell’area formazione della FCTI Davide Corti, unitamente al membro di comitato Marco Viglezio, si sono associati ai complimenti ricordando che cacciare ed abbattere un animale è un gesto non sempre condiviso, è un gesto grave che il cacciatore deve sempre essere in grado di legittimare tramite le nozioni che ha appreso e che dovrà impegnarsi a tenere aggiornate, informandosi costantemente senza mai sottrarsi al dialogo con gli altri fruitori del territorio. L’invito è stato quello di essere cacciatori su tutto l’arco dell’anno ricordando che la caccia è un diritto che va sempre esercitato come un privilegio. A nome della FCTI e di tutti i cacciatori ticinesi è stato poi tributato un particolare ringraziamento all’apprezzato e professionale contributo dato da Vasco Gamboni che dopo un’esperienza decennale lascia la Commissione esami.

Al termine è stato offerto un ricco aperitivo presso la buvette del poligono. 

Altre foto saranno pubblicate a breve.

Per vedere la galleria fotografica cliccate qui.