Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

 

Assemblea dei Presidenti Sezionali e Distrettuali – 28.01.2019-Rivera di Patrick Dal Mas

Lunedì 28 gennaio 2019 si è tenuta a Rivera l'Assemblea annuale dei Presidenti delle Società e dei distretti FCTI, ottimamente organizzata dalla società Conduttori Cani da Traccia Canton Ticino, alla quale va un sentito grazie per l’impeccabile organizzazione. Graditi ospiti il sostituto ad interim del Direttore della Divisione Ambiente Roland David, Giorgio Leoni, Federico Tettamanti, Andrea Stampanoni dell’UCP e Patrick Luraschi. Scusati invece l’On. Claudio Zali, Fabio Croci e il sindaco di Rivera Anna Celio-Cattaneo. Sono intervenuti per dare il benvenuto ai presenti, nell’ordine, il Presidente della Società organizzatrice Serse Pronzini e il rappresentante del Dipartimento del Territorio Roland David.

Il Presidente Regazzi ha sottolineato con soddisfazione che il nuovo comitato e le rispettive aree di lavoro stanno lavorando già a pieno regime. Inoltre, il clima di collaborazione con l’UCP è migliorato di molto nel corso degli ultimi anni e per questo ringrazia i collaboratori dell’ufficio stesso. Si ricorda poi l’importante appuntamento dell’Assemblea Delegati, prevista ad Airolo il 18 maggio prossimo. Un ringraziamento è andato anche a tutti quei cittadini che si sono esposti durante la campagna della votazione che ha portato alla bocciatura del progetto del Parco nazionale del Locarnese. Vengono inoltre ricordati alcuni temi importanti riguardanti la caccia, come la revisione della Legge Federale in corso alle Camere, il riuscito referendum contro le direttive dell’UE sull’uso delle armi, l’esito positivo della mediazione con la RSI sul telefilm “Il Guardacaccia”, la mattinata informativa organizzata dalla FCTI sull’eviscerazione e l’igiene della carne prevista per sabato 6 aprile a Rivera (iscrizioni già aperte per 50 posti disponibili), e le imminenti elezioni cantonali per il sostegno ai candidati che sono cacciatori. È quindi seguita una presentazione da parte dei membri del comitato centrale Marco Viglezio (per la caccia alta) e Enzo Barenco (per la caccia bassa) per illustrare i dati disponibili della stagione venatoria 2018 e le proposte degli indirizzi per il 2019. L’intera presentazione è pubblicata sul nostro sito federativo (clicca qui). Al termine della presentazione (i cui indirizzi vengono accettati a larga maggioranza dai presenti) e delle discussioni, il Presidente ha invitato i presenti a discutere gli indirizzi perseguiti dalla FCTI all’interno delle singole associazioni venatorie e a far pervenire eventuali osservazioni in tempo utile tramite i comitati distrettuali. Il responsabile dell’Area Segretariato e Finanze, Michele Tamagni, ha poi presentato un’analisi a medio-lungo termine delle prospettive finanziarie della FCTI. Si constata purtroppo un lento ma inesorabile declino del numero di affiliati e una conseguente diminuzione delle entrate principali (tasse soci). Per continuare a garantire una qualità del lavoro svolto dalla Federazione è necessario quindi trovare delle entrate compensative, non aumentando però la tassa annuale del cacciatore (l’ultimo aumento risale solo al 2015!), bensì ricercando nuovi fondi attraverso delle attività collaterali, partenariati e sponsoring. In questo senso si intende creare un gruppo di lavoro ad hoc per formulare delle proposte. Il responsabile dell’Area Tiro, Maurizio Riva, ha informato i presenti sull’esito del primo anno di esperienza dopo l’introduzione della prova periodica di tiro per i cacciatori, gestita dalla FCTI su mandato del Cantone. Il regolamento ufficiale è finalmente entrato in vigore il 14 gennaio scorso e verrà pubblicato prossimamente sul sito FCTI. Sino ad ora hanno effettuato la prova di tiro in 762 cacciatori (531 a palla e 231 a pallini). Il 7 e il 21 marzo prossimi la FCTI organizzerà al Ceneri due ulteriori prove di tiro a palla per chi volesse effettuarla. A breve, per le società venatorie, sarà possibile riservare lo stand in questione attraverso il sito FCTI, al momento in revisione. Infine si informa che il Tiro Cantonale avrà luogo ad Olivone dal 21 al 23 giugno 2019. Negli eventuali, il Presidente della CTCT, Serse Pronzini, presenta le numerose e importanti attività svolte dalla sua Associazione nel 2019, a favore, in particolar modo, dell’istruzione e formazione dei binomi conduttore-cane e della ricerca di selvatici feriti a causa di incidenti stradali o in ambito venatorio, sottolineando come, soprattutto in quest’ultimo settore, in Ticino, vi siano ancora ampi margini di progresso da effettuare (solo 77 chiamate su oltre 3000 capi catturati).