Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

Riunione del Comitato centrale del 14 marzo 2019, di Patrick Dal Mas.

Per l’Ufficio Presidenziale, in entrata di seduta, il Presidente saluta i membri di Comitato e informa i presenti che il Pool Caccia-Pesca-Tiro hanno deciso di far stampare un flyer, da allegare al numero congiunto del bollettino “La Caccia” e “La Pesca” di aprile (che uscirà anticipatamente verso il 20 marzo), contenente i nominativi dei candidati da sostenere alla prossima votazione cantonale d’aprile. I lavori d’organizzazione del Salone Passion Nature di Martigny, a cui la FCTI parteciperà come ospite d’onore, congiuntamente al DT, stanno procedendo in modo spedito. Il Presidente informa poi dello scritto del socio Giovanni Brumana, il quale comunica lo scioglimento della Società Cacciatori Segugisti Ticino. Il presidente informa che Cleto Ferrari ha inoltrato una mozione in GC in relazione ai danni causati dalla selvaggina (in particolare cervi e cinghiali) alle colture e sulla relativa gestione dell’UCP in merito. Il Comitato definisce poi la partecipazione dei propri membri alle varie assemblee venatorie previste in questi mesi.

Per l’Area Comunicazione si informa che sul sito FCTI è stato attivato un banner per l’iniziativa contro l’inasprimento delle misure per l’utilizzo delle armi.

Per l’Area Segretariato e Finanze, il responsabile presenta i conti 2018 a consuntivo, e il bilancio d’esercizio 2018 chiude con un avanzo di Fr. 1'392.31. Viene poi presentato il budget 2019. Il segretario informa che il 27 marzo avrà luogo in Ticino (luogo ancora da definire) una conferenza stampa di presentazione del Salone Nature Passion di Martigny, alla quale parteciperanno: il promotore della manifestazione, Presidente Seppey, il Presidente della FCTI Regazzi e il Direttore del DT Zali.

Per l’Area della Gestione Venatoria il responsabile informa che prossimamente verranno aperte le iscrizioni per il corso di conduttore di cani da ferma in ambiente alpino, previsti per il 1° e 2 giugno prossimi, tenuto dal Dr. Lasagna a Giubiasco (parte teorica), e in Val Bedretto il 13 agosto per la parte pratica.

Per l’Area Tiro il responsabile informa che il 23 febbraio scorso una trentina di volontari hanno sostenuto il primo corso per monitori di tiro. Per il secondo modulo pratico previsto per maggio, oltre ai 30 già citati si aggiungeranno una decina di persone che sono già monitori per tiro fuori servizio a 300m. All’interno dell’Area Tiro è stato formato un pool di esperti (5 persone) incaricati della formazione dei monitori, delle verifiche e della supervisione in ambito delle prove di tiro periodiche (PPPT). È importante che le società venatorie sollecitino i propri soci a sostenere la PPPT ancora quest’anno e non attendere in massa l’ultimo momento.

Per l’Area Territorio e Habitat il responsabile informa che nel Distretto di Mendrisio ci sono in cantiere ben 3 progetti importanti di recupero habitat, di cui due sempre collegati con il “Progetto Poncione d’Arzo” e uno in zona Monte Generoso.

Negli eventuali i presenti vengono informati che la Società Setter&Pointer Ticino, di cui tutto il comitato era dimissionario, ha trovato 5 nuovi membri (tra cui il nuovo Presidente Giuseppe Ferla) di Comitato, per cui la sezione ticinese è stata salvata.