Lunedì 26 giugno con la prova di tiro presso lo stand di Olivone, si sono conclusi  gli esami di abilitazione alla caccia nel Canton Ticino per 48 nuovi cacciatori, fra i quali tre esponenti del gentil sesso. Al termine si è proceduto alla consegna degli attestati. Il presidente della Commissione esaminatrice Vasco Gamboni si è congratulato con i promossi. Li ha inoltre invitati a trasmettere al pubblico, che non sempre ci ama, un'immagine positiva della nostra attività. Il presidente FCTI Fabio Regazzi ha portato il saluto della FCTI e ha consegnato i certificati di abilitazione all'esercizio della caccia ai

Esami di caccia
Presupposti per l’iscrizione agli esami
Può richiedere l’iscrizione chi: ha compiuto 16 anni; è cittadino svizzero oppure straniero domiciliato o dimorante (permesso B) in Svizzera; se privato del diritto di cacciare, al momento della scadenza del termine d’iscrizione deve ancora scontare un massimo di 2 anni. La domanda d’iscrizione va inoltrata per lettera raccomandata entro il 31 dicembre di ogni anno tramite un formulario ufficiale da richiedere all’Ufficio della caccia e della pesca, allegando: una fotografia formato passaporto recente e copia della ricevuta di versamento del premio attestante la copertura assicurativa per la responsabilità civile (somma minima di Fr. 2,0 mio.). Il richiedente riceverà la tessera d’iscrizione contro rimborso (tassa di Fr. 550.– tutto compreso, ossia il materiale didattico, le serate e le due giornate di istruzione obbligatorie organizzate dalla FCTI).

Lunedì 20 giugno con la prova di tiro presso lo stand di Olivone, si sono conclusi  gli esami di abilitazione alla caccia nel Canton Ticino per 55 nuovi cacciatori, fra i quali due esponenti del gentil sesso. Al termine si è proceduto alla consegna degli attestati. Il presidente della Commissione esaminatrice Vasco Gamboni si è congratulato con i promossi. Li ha inoltre invitati a trasmettere al pubblico, che non sempre ci ama, un'immagine positiva della nostra attività.

Martedì 16 giugno, al termine della sessione degli esami di tiro,  ha avuto luogo a Olivone la cerimonia di consegna degli attestati di abilitazione ai giovani cacciatori che hanno superato gli esami, dopo un periodo di formazione di due anni. Tra i 45 nuovi cacciatori troviamo persone di ogni età, di diversa formazione e ceto sociale e purtroppo una sola esponente del gentil sesso. Scusata l’assenza del presidente FCTI Fabio Regazzi, trattenuto a Berna per impegni parlamentari, la cerimonia è stata diretta dal presidente della Commissione esami Vasco Gamboni, che si è complimentato con i presenti, ringraziando la Federazione, il personale dell’UCP e tutti i formatori per l’ottima organizzazione delle serate e delle giornate di formazione.

Lunedì 30 giugno, al termine della sessione degli esami di tiro,  ha avuto luogo a Olivone la cerimonia di consegna degli attestati di abilitazione ai giovani cacciatori che hanno superato gli esami, dopo un periodo di formazione durato due anni. Tra i 61 nuovi cacciatori troviamo persone di ogni età, persone di diversa formazione e ceto sociale e pure due esponenti del gentil sesso. Scusata l’assenza del presidente FCTI Fabio Regazzi, trattenuto a Berna per impegni parlamentari, la cerimonia è stata diretta dal presidente della Commissione esami Vasco Gamboni, che si è complimentato con i presenti, ringraziando la Federazione, il personale dell’UCP e tutti i formatori per l’ottima organizzazione delle serate e delle giornate di formazione.

Lunedì 24 giugno con la prova di tiro presso lo stand di Olivone, si sono conclusi  gli esami di abilitazione alla caccia nel Canton Ticino per 66 nuovi cacciatori, fra i quali ben sei esponenti del gentil sesso. Al termine si è proceduto alla consegna degli attestati. Il presidente della Commissione esaminatrice Vasco Gamboni si è congratulato con i promossi, avvertendoli che la formazione del cacciatore non termina con l'ottenimento dell'attestato, ma deve accompagnarlo lungo tutto il suo percorso venatorio. Li ha inoltre invitati a non vedere la caccia come concorrenza fra squadre alla ricerca di carniere, e a trasmettere al pubblico, che non sempre ci ama, un'immagine positiva della nostra attività.

Organizzata dalla FCTI si è svolta sabato 18 maggio a Olivone la giornata di istruzione per candidati cacciatori, dedicata alla manipolazione delle armi, al comportamento prima del tiro, alle esercitazioni pratiche di tiro e alla determinazione dei vari ungulati prima e dopo la cattura. In riguardo, ci è stato chiesto di poter disporre della documentazione presentata dal relatore dott. Marco Viglezio. Mettiamo volentieri a disposizione il documento pdf che potete aprire cliccando qui

      

Grazie al grande lavoro del nostro collaboratore Valerio Chiesa, gli iscritti ai corsi FCTI per candidati cacciatori avranno a disposizione dei test di domande digitalizzate dopo ogni serata di istruzione. Questo permetterà loro di esercitarsi e di saggiare il grado di preparazione. Con questo ulteriore sforzo, la FCTI prosegue il suo cammino verso un'istruzione ottimale dei candidati, preparandoli a gestire in modo eticamente corretto la nostra fauna selvatica.