Stampa
Se non riesce a visualizzare correttamente questa e-mail, clicchi qui.
 
 
 
 
 

Newsletter FCTI

 
 
   
 

 

Newsletter 3/2015 del 18.05.2015

Buongiorno, 

ecco le novità della FCTI:


Assemblea dei Delegati FCTI a Bellinzona

 

 "L'assenza di Leoni mi crea imbarazzo"

Così il ministro Zali intervenuto all'assemblea dei cacciatori, in risposta a Fabio Regazzi che ha sottolineato l'assenza del responsabile dell'Ufficio caccia e pesca.

All'Espocentro di Bellinzona si è svolta oggi l'Assemblea dei delegati della Federazione ticinese dei cacciatori (FCTI), organizzata dalla società cacciatori Diana che festeggiava inoltre il 120esimo di fondazione.

Fabio Regazzi, presidente del comitato centrale FCTI, è nel suo intervento ha lanciato una stoccata verso il Dipartimento del territorio, sottolineando come per il terzo anno consecutivo il responsabile dell'Ufficio caccia e pesca Giorgio Leoni sia assente. "Un'assenza inammissibile" ha tirato dritto Regazzi.

Pronta la risposta del ministro Claudio Zali che nel suo intervento ha affermato: "L'assenza non preavvisata di Leoni mi crea imbarazzo ma l'Ufficio caccia e pesca è presente perché c'è il direttore del Dipartimento".

Come testualmente riportato da Ticinonews (Redazione 9 mag 2015 14:30), le parole del Consigliere di Stato Claudio Zali, calorosamente applaudito, non necessitano ulteriori commenti e dovrebbero invitare l'interessato, peraltro oggetto di un'interrogazione parlamentare, a fare qualche riflessione. Per altre informazioni sui lavori assembleari, clicca qui

Disponibili le cartine delle bandite


vedi articolo e cartine cliccando qui

Tiro cantonale di caccia 12-14 giugno a Olivone

Il Tiro Cantonale di caccia che si svolgerà ad Olivone dal 12 al 14 giugno è un punto essenziale dell’attività della nostra Federazione. Rientra nel contesto della tradizione e dell’etica di un cacciatore, quella di provare l’ arma e di allenarsi nella pratica del tiro con il proprio fucile da caccia, in vista della stagione venatoria entrante. Per i candidati cacciatori è un ulteriore banco di prova, nell’ambito della loro formazione ed in vista degli esami che, di regola, si tengono all’indomani del Tiro Cantonale. Per regolamento, orari e programma, vedi sito federativo e rivista La Caccia. Vi aspettiamo numerosi!

Salviamo i piccoli di capriolo dalle falciatrici



Ogni anno si ripete la stessa situazione e in diversi Cantoni molti cacciatori s’impegnano per evitare che i giovani caprioli rimangano vittime delle falciatrici. A seconda della fascia altitudinale delle Alpi, le femmine di capriolo danno alla luce i loro piccoli tra l’inizio di maggio e la fine di giugno. Esse prediligono i cosiddetti prati grassi, poiché offrono ai piccoli buone possibilità per nascondersi dai nemici naturali e mimetizzarsi. Il miglior sistema è disturbare i caprioli la sera precedente lo sfalcio, con bandiere o altri segnali ben visibili. Indispensabile è una buona collaborazione con gli agricoltori per sapere quando avverrà lo sfalcio e applicare queste misure al momento giusto. Impegnarsi per salvare i piccoli di capriolo dovrebbe essere una cosa scontata. Con l’agricoltura moderna e i suoi macchinari, ad avere la peggio sono i cuccioli di capriolo nella loro prima fase di vita, troppo spesso gravemente feriti o letteralmente fatti a pezzi. E questo andrebbe possibilmente evitato. Anche in Ticino sarebbe auspicabile una collaborazione fra UCP e FCTI, ma il nostro appello è purtroppo rimasto finora lettera morta.

Conferenza sugli ungulati e cena ad Acquacalda

Riprenderemo il programma della serata in una prossima informativa. Per il programma dell'intera stagione al Centro di Acquacalda, clicca qui

Respinto l'obbligo di registrare tutte le armi

Lo scorso 5 maggio il Consiglio Nazionale con 106 voti a 84 ha respinto la proposta di inserire nella legge l'obbligo di registrazione a posteriori di tutte le armi, proposto dalla Consigliera federale signora Sommaruga.
Si tratta di una importante vittoria, ottenuta grazie all'ottima collaborazione fra tiratori e cacciatori e grazie anche all'impegno del nostro presidente federativo Avv. Fabio Regazzi, del suo collega Köbi Büchler di San Gallo e della Federazione mantello  CacciaSvizzera. Un'ulteriore conferma di come sia importante avere nostri rappresentanti, inteso come cacciatori e tiratori, nei parlamenti cantonali, ma anche a Berna.

Il Ticino Cantone ospite al castello di Landshut

Sabato 30 maggio alle 10.00 si terrà l'Assemblea generale della Società svizzera per la caccia e la tutela della fauna, presso il Museo svizzero  della caccia, Castello di Landshut. Il Ticino sarà Cantone ospite e al termine dell'assemblea il vice presidente FCTI Dr. Marco Viglezio terrà una relazione (in tedesco) sulla "Caccia in Ticino, tra passato e presente". Vi sarà poi la possibilità di visitare il museo e la ricca biblioteca, prendere libri in prestito e acquistare doppioni a prezzi vantaggiosi. Seguirà l'aperitivo allietato dai corni di caccia.
Informazioni e visite guidate:Tel. 032 665 40 27
info@schlosslandshut.ch
www.schlosslandshut.ch 
www.jagdschweiz.ch

Carne cruda di capriolo marinata

Una ricetta un po’ speciale, che trovate anche nel ricettario FCTI Selvaggina in tavola, dove la carne è sottoposta a una "cottura a freddo" in sale e zucchero. L’avevamo trovata nel famoso libro “Wild und Zart” e ce l’aveva pure suggerita un amico cacciatore.
Per 400 grammi di carne (controfiletto o una fesa della coscia) si prepara una miscela con 100 grammi di sale grosso e due cucchiai da tavola di zucchero grezzo. In una vaschetta di plastica si mette la carne cosparsa su tutti i lati con la miscela di sale e zucchero e si lascia riposare circa trenta minuti. Togliere la carne, pulire bene lo zucchero e soprattutto il sale grosso (si può anche passare sotto l’acqua corrente e quindi asciugare). Tagliare a fettine e servire freddo, condito con un po’ di sale (!) e pepe, alcune pennellate di olio d’oliva (eventualmente tartufato) e guarnire a piacimento, per esempio con dei carciofini e un rametto di timo selvatico.

Vi auguriamo una buona lettura!

                                  La redazione della newsletter FCTI

 
 
 

Ha ricevuto questa e-mail in quanto risulta registrato alla newsletter FCTI.

Se non desiderasse più ricevere e-mail, clicchi qui.

Powered by AcyMailing