Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

Foto Reiner Bernhardt

Le strategie Lupo e Lince sono state aggiornate a seguito della revisione dell’ordinanza sulla caccia. Nella Strategia Lupo si applica un nuovo schema per la valutazione dei comportamenti problematici dei giovani lupi in branchi. Nella Strategia Lince è stato definito il quadro per le misure di regolazione nei casi in cui le popolazioni di fauna selvatica, in particolare i caprioli e i camosci, sono esigue a causa della presenza della lince. L’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) ha fissato al 19 gennaio 2016 l’entrata in vigore delle strategie rivedute.
Le strategie Lupo e Lince hanno lo scopo di creare condizioni quadro per la gestione delle popolazioni, in aumento, di grandi predatori in Svizzera. Si tratta in particolare di garantire la protezione della fauna selvatica e, al contempo, di tenere conto delle esigenze della popolazione. Interventi di regolazione devono essere effettuati soltanto qualora le misure di prevenzione dei danni siano già state tutte adottate. Le strategie servono innanzitutto ai Cantoni per l'attuazione delle prescrizioni legali. In pratica, almeno per il momento, non aspettiamoci grandi stravolgimenti.

 

Modifiche nella Strategia Lupo
Le modalità di gestione dei lupi, in particolare le responsabilità e le procedure di abbattimento di singoli individui o di giovani lupi poco timorosi in branchi sono disciplinate dalla revisione dell'ordinanza sulla caccia entrata in vigore nel luglio 2015. Al fine di concretizzare dei concetti giuridici è stata nel frattempo rielaborata la Strategia Lupo. La modifica principale consiste in uno schema per la valutazione di comportamenti problematici di giovani lupi in branchi.

Modifiche nella Strategia Lince
L'ordinanza sulla caccia prevede dal 2012 la possibilità di regolare la popolazione di linci nel caso in cui queste riducano notevolmente le popolazioni delle loro prede, limitando quindi in misura eccessiva le possibilità di caccia dei Cantoni. La revisione della Strategia Lince prevede la suddivisione della Svizzera in 16 unità di gestione della fauna selvatica, all'interno delle quali Confederazione e Cantoni valutano come la popolazione di linci, la fauna selvatica e la rinnovazione del bosco influiscono l'una sulle altre. La strategia stabilisce inoltre il quadro per la valutazione di eventuali domande di abbattimento da parte dei Cantoni.

L'UFAM ha fissato al 19 gennaio 2016 l'entrata in vigore delle revisioni delle strategie Lupo e Lince.
Indirizzo cui rivolgere domande:
Reinhard Schnidrig, responsabile della sezione Fauna selvatica e biodiversità forestale, UFAM, tel. 058 463 03 07
Pubblicato da Ufficio federale dell'ambiente UFAM Internet: http://www.bafu.admin.ch/it