Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

 

Da sinistra: il presidente FCTI, il tiratore più giovane e il sindaco del Comune di Blenio, signora Claudia Boschetti

Malgrado una meteo bizzarra e temperature tutt'altro che estive, il successo del 44° tiro cantonale di caccia è stato assicurato dalla partecipazione di  266 cacciatrici e cacciatori (sedici in più rispetto alla precedente edizione), recatisi a Olivone durante il weekend del 17/19 giugno 2016. La modifica di regolamento che permetteva di sparare il tiro a palla unicamente con le armi da caccia (con calibro minimo di 270 millesimi di pollice) non ha posto nessun problema, anzi, la stessa è stata apprezzata da molti cacciatori, contenti di un confronto ad armi pari. Come gli scorsi anni, la competizione si è svolta sui bersagli camoscio, capriolo, lepre e piattello. Re del tiro è risultato

il vallesano Anton Gruber e miglior veterano Renato Fiscalini. Durante la cerimonia di premiazione, il presidente Regazzi ha espresso soddisfazione per il corretto svolgimento della manifestazione, per la numerosa e qualificata partecipazione, ha ringrazianto i generosi Sponsor, il Comitato organizzatore, la Società  Bleniese di tiro per la messa a disposizione della struttura e tutto lo staff.
La manifestazione ha avuto luogo senza incidenti e nel migliore dei modi grazie all'ottimo lavoro del comitato organizzatore. Un ringraziamento particolare è stato rivolto alla Società Cacciatori Bleniesi e ai colleghi dell'Area Tiro della FCTI coordinati da Armando Baggi, ai Comitati distrettuali e Associazioni venatorie che hanno sostenuto il nostro tiro, manifestazione considerata molto importante dai vertici della FCTI. I migliori di ogni categoria sono stati premiati con ricchi premi. Peccato che a seguito di lungaggini burocratiche non sia stato possibile rilasciare le attestazioni ai cacciatori che hanno conseguito i risultati richiesti dall'ordinanza federale per poter staccare la patente di caccia. 

In attesa del prossimo tiro del 2017 vi auguriamo un buona stagione venatoria.

Vai alle classifiche del Tiro cantonale di caccia 2016 cliccando qui

Per vedere le foto sulla galleria cliccate qui