Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

 

Nel corso dell’Assemblea straordinaria dei delegati FCTI che si terrà sabato 5 maggio 2018 alle ore 14:00 a Claro, è prevista l’approvazione della revisione dello Statuto FCTI e del Regolamento per gestire le proposte che definiscono gli indirizzi di gestione venatoria da sottoporre al Cantone. I documenti sono pubblicati sul sito federativo e ognuno li può consultare e formulare le proprie osservazioni. Eventuali formali proposte di emendamento dovranno essere inoltrate, per iscritto, al segretariato FCTI tramite posta elettronica all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro il 20 aprile 2018.
Durante l’assemblea straordinaria verrà affrontata la riorganizzazione della FCTI tramite una revisione totale degli statuti (clicca qui) e un nuovo regolamento (clicca qui).

La nuova organizzazione si propone di dotare la Federazione di un Comitato Centrale Cantonale di 9 membri, di conferire maggiori compiti e competenze ai Distretti istituendo un Comitato allargato, composto dal Comitato centrale e dai Presidenti distrettuali e di definire un regolamento per le proposte di indirizzi di gestione venatoria. Il progetto di nuovi statuti e del regolamento sono stati posti in consultazione presso le società e i distretti che hanno potuto presentare osservazioni e eventuali proposte di modifica. Alcune società hanno fatto uso di questa facoltà e diversi emendamenti sono stati integrati nei documenti che sono ora pubblicati nel nostro sito, dove ognuno potrà consultarli e inoltrare ulteriori proposte di modifica entro il 20 aprile al segretariato FCTI tramite posta elettronica all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro il 20 aprile 2018.