Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 


Già dalla stagione venatoria 2017 in caso di messa in commercio di ungulati selvatici il cacciatore dovrà compilare un certificato di autocontrollo ("Certificato per la vendita di selvaggina cacciata quale derrata alimentare"). Il relativo modulo può essere scaricato dal sito dell'UVC, dove sono pubblicate le informazioni per i cacciatori. (clicca qui)

Comunicazione del veterinario cantonale del 21 luglio 2017
Igiene delle carni; nuovi controlli della selvaggina (Modifica OMCC)
Il 1° maggio 2017 è entrata in vigore la modifica dell’Ordinanza concernente la macellazione e il controllo delle carni del 23 novembre 2005 (OMCC), che prescrive l’obbligo del controllo delle carni di selvaggina messa in commercio.
Le nuove disposizioni prevedono l’identificazione del capo abbattuto, una dichiarazione del cacciatore sullo stato dell’animale prima dell’abbattimento nonché un autocontrollo delle carni del capo abbattuto. L’autocontrollo può essere effettuato da ogni cacciatore in possesso di una regolare patente di caccia, ma in futuro sarà necessario frequentare un corso specifico per ottenere la qualifica di “persona esperta”.

Riunione del Comitato centrale del 17.7.2017 di Patrick Dal Mas   
Il Presidente apre la seduta, tenutasi extra-muros presso il Caseificio di Airolo, informando i presenti che il regolamento venatorio 2017 è stato pubblicato sul foglio ufficiale. Anche se non tutte le proposte della FCTI sono state accolte, ci si può ritenere soddisfatti, soprattutto per il buon clima di collaborazione instauratosi con l’UCP. Soddisfazione espressa pure a favore del Tiro Cantonale 2017 (245 partecipanti!), con un ringraziamento particolare al collega Armando Baggi, che lascia la carica di coordinatore dell’evento dopo tanti anni di encomiabile lavoro.

 

Tempi duri per gli occhi indiscreti

Il Consiglio di Stato ha stabilito il regime venatorio valido per la stagione 2017.
Le modifiche sono pubblicate sul Foglio ufficiale (clicca qui) e saranno distribuite a tutti i cacciatori al momento del rilascio della patente.

La caccia alta avrà luogo dal 1° al 16 settembre e dal 19 al 24 settembre 2017.
Camoscio e capriolo
Il Consiglio di Stato, allo scopo di valutarne l’efficacia sull’arco di almeno due anni, ha deciso di confermare la proposta della Federazione Cacciatori Ticinesi (FCTI) introdotta la scorsa stagione venatoria:

 

Grazie anche alla meteo che ci ha regalato tre belle giornate estive (con un breve temporale a rinfrescare l'aria), il successo del 45° tiro cantonale di caccia è stato assicurato dalla partecipazione di  245 cacciatrici e cacciatori (ventuno in meno rispetto alla precedente edizione), recatisi a Olivone durante il weekend del 23/25 giugno 2017. Re del tiro è risultato, come già nel 2016, il vallesano Anton Gruber e miglior veterano Mirco Porta.

Riunione del Comitato centrale del 19.6. 2017 di Patrick Dal Mas
In entrata di seduta il Presidente ringrazia Reto Pellanda (responsabile Area Eventi e Logistica) e tutti coloro che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’Assemblea di CacciaSvizzera, tenutasi a Bellinzona lo scorso 10 giugno. Numerosi sono stati gli apprezzamenti venuti dai vari membri dell’associazione mantello svizzera che vi hanno partecipato. Il Presidente prosegue poi informando i presenti sulla procedura e i tempi previsti per la riorganizzazione interna della FCTI.