Un piatto di stagione, di semplice preparazione ma il risultato è sicuramente interessante.
Preparate gli ingredienti per il risotto (senza zafferano) e triturate alcune foglie di aglio orsino ben lavate, che aggiungerete verso fine cottura. Procedete come per un normale risotto con il soffritto di cipolle, rosolate il riso e bagnate con vino bianco secco. Rimestate di continuo aggiungendo il brodo secondo necessità. A fine cottura aggiustate di sale e pepe, aggiungete il trito di aglio orsino, formaggio grattugiato e un pezzetto di burro fresco per mantecare bene il risotto.

Nel frattempo preparate un pezzetto di fesa di cervo (50g per persona per un primo piatto) togliendo eventuale grasso o tessuto connettivo e tagliate la carne a dadini o come uno sminuzzato. Fate saltare la carne già salata e pepata a fuoco vivo in una padella con del burro fuso, rimestate per un minuto e bagnate con mezzo bicchiere di porto (o marsala). Lasciate riposare un minuto e servite il risotto guarnendo al centro con la carne e un po’ di sugo sui piatti preriscaldati.