A differenza del classico carpaccio, per questa preparazione il trancio di carne viene passato in padella per una veloce rosolatura. Si può utilizzare il magatello di cerbiatto o cervo giovane (muscolo della coscia a forma cilindrica e a sezione rotonda), oppure il controfiletto di capriolo o camoscio. Si rosola rapidamente la carne sui lati in una padella con burro fuso o olio, la si toglie e si lascia a raffreddare. Nel frattempo si prepara una verdura a fettine, cruda o sbollentata lasciandola comunque croccante (finocchio, zucchina, sedano bianco o altro).

Si taglia la carne con un coltello da cucina ben affilato a fette sottili e la si dispone sui piatti alternando una fetta di carne e una di verdura, come nell’immagine. Si condisce con sale e pepe, erbe aromatiche, succo di limone (oppure aceto balsamico) e olio di oliva. È un antipasto semplice da preparare, gustoso e leggero.